Operaio si “dimentica” di andare al lavoro: licenziato dalla Fapim

da
Advertising

Ma lui sostiene che le sue amnesie dipendono dal trattamento ricevuto

ALTOPASCIO – Operaio si “dimentica” di recarsi al lavoro per 5 giorni e viene licenziato. E’ accaduto alla Fapim di Altopascio. L’uomo però farà causa all’azienda perché sostiene che queste sue amnesie siano dovute al trattamento ricevuto. Lo si è appreso duranta una conferenza stampa indetta a Lucca dalla Fiom Cgil rappresentata dal sindacalista Massimo Braccini. La vicenda è ancora ben lungi dal concludersi poiché le due parti sono molto distanti, con versioni completamente diverse. La Fapim ha uno stabilimento nei pressi del casello autostradale e uno in via Chimenti a Spianate, produce serramenti e rappresenta uno dei poli occupazionali maggiori, impiegano circa 400 persone.

Advertising