Il segretario comunale denuncia

da
Advertising

Per i commenti, apparsi sul nostro sito, di “Pinko” e “La Vedetta” sul suo operato professionale in merito alla vicenda Sarti Tori

ALTOPASCIO – Il Segretario Generale del comune di Altopascio, dottor Acerbi, ha presentanto formale denuncia alla Polizia Postale, per alcuni commenti, espressi sulla base di una sentenza di un giudice di un Tribunale, apparsi nei giorni scorsi in merito all’articolo sul reintegro in consiglio comunale di Mario Sarti e Matteo Tori dopo le note vicende. E’ nostro dovere darvene notizia. Anche perché i commenti incriminati (per intenderci quelli elaborati con il nickname “Pinko” e “La Vedetta”), che abbiamo ricontrollato, non riportavano, secondo noi (ecco perché non furono rimossi) alcunché di offensivo o di blasfemo a livello personale, semmai toccavano la sfera professionale del dottor Acerbi, il quale, è bene precisarlo, ha tutto il diritto, legittimo, di intraprendere qualsivoglia azione per tutelare la sua immagine, che egli ritiene lesa. Siamo a disposizione della Polizia Postale per qualsiasi chiarimento. Però sorgono interrogativi davvero stringenti. Se chi critica il lavoro di una persona è passibile di denuncia, allora attenti, cari lettori. D’ora in poi invece di replicare, quando criticate i miei articoli, potrei querelarvi. Sto scherzando ovviamente, ma il problema è serio. In tutte le professioni vi sono critiche. Inoltre, il sito ha un amministratore delegato, Luca Casciano che in comune ad Altopascio tutti conoscono (con tanto di numeri di telefono). Il dottor Acerbi ha pensato bene di coinvolgere invece Massimo Stefanini che scrive solamente gli articoli e solo di quelli risponde, non potendo nemmeno interagire con i commenti. Acerbi, alle ore 12,30 del 2 febbraio 2010, nel palazzo comunale ha riferito allo Stefanini: “Io conosco te, sarai chiamato dalla Polizia Postale a dare spiegazioni”. Anche noi valuteremo, con un legale, se coinvolgere in indagini di questo tipo persone che non c’entrano minimamente, è corretto o meno.

www.altopascio.info

Advertising