Che fine ha fatto la nuova scuola Media?

da
Advertising

Un milione e 350 mila euro solo per le scuole. E’ la cifra che investirà il comune di Altopascio nel 2010 ma la nuova scuola Media non si farà. Almeno a breve termine. L’importante opera pubblica è…sparita sia dal programma 2010 che quello triennale dei lavori dell’ente del Tau. Negli anni passati la proposta di una cittadella o un polo scolastici era stata recepita dalla civica amministrazione. Si era ipotizzato persino la zona di Riatri, nei pressi della frazione di Spianate. Il vecchio edificio della “Ungaretti” in piazza Gramsci nel capoluogo, è stato sistemato e, sfruttando lo spazio del vecchio parcheggio confinante con via Marconi, anche allargato. Fino all’anno scorso alcune classi delle medie erano ospitate nel Palazzo della Dogana, di fronte al palazzo municipale: attualmente quell’immobile è interamente destinato per gli uffici comunali. L’esigenza di una nuova struttura è nata anche per il graduale aumento della popolazione, che ormai ha raggiunto i 15 mila abitanti, con un maggior numero di famiglie e, di conseguenza, di ragazzi in età scolare, soprattutto stranieri. Ma per il momento la vecchia scuola media dovrà resistere (nel 2010 previsti soli 10 mila euro per il rifacimento parziale del tetto). Il motivo di questo ripensamento, da parte della giunta? Lo spiega l’assessore ai lavori pubblici, Silvano Boni: “L’idea non è accantonata per sempre, solo rinviata. Purtroppo i bilanci pubblici sono ingessati dal Patto di Stabilità. Sembra che vi sia una mobilitazione degli organismi europei per poter rivedere questa spada di Damocle che, di fatto, impedisce di investire anche se ci sono le risorse finanziarie. Inoltre, dopo l’ampliamento, la “Ungaretti” risponde alle attuali esigenze. Per la nuova scuola servivano un’area adeguata e qualche milione di euro. Senza contare che ne spenderemo 650 mila per raddoppiare l’elementare di Spianate e 400 mila per l’elementare di Badia Pozzeveri. Per l’immediato futuro dovremmo essere a posto”.

Massimo Stefanini

Advertising