Rapina al Monte dei Paschi, sventata dal maresciallo Scino e dal vigilante

da
Advertising

Rapina tentata alla filiale di Altopascio del Monte dei Paschi di Siena, sventata però dal coraggio del maresciallo della locale stazione dei carabinieri e da un vigilante. Due giovani (entrambi di 20 anni) residenti a Giugliano, in provincia di Napoli, sono entrati come normalissimi clienti, a volto scoperto e disarmati. Uno minuto e di bassa statura, l’altro più alto e robusto, vestiti di nero e con un atteggiamento che ha insospettito l’uomo della vigilanza privata. I due malviventi, nel frattempo, avevano già svelato le loro intenzioni assaltando il bancone. Dopo aver intimato alla cassiera di stare zitta e immobile, hanno arraffato circa 35 mila euro. Evidentemente i due non avevano fatto i conti con l’encomiabile senso del dovere del maresciallo Scino il quale proprio in quel momento stava passando in zona e ha notato che il vigilante stava entrando nell’azienda di credito pistola in pugno: perciò ha capito che stava accadendo qualcosa di grave. Con notevole coraggio è entrato a sua volta dentro la banca. Qui, in collaborazione con l’addetto alla vigilanza, Scino ha immobilizzato e bloccato i furfanti, recuperando la potenziale refurtiva. 

Massimo Stefanini

Advertising