I furbetti di Altopascio

da
Advertising

Mutando riposa. E’ un celebre ossimoro (figura retorica in cui due parole sono in apparente contraddizione), di Eraclito. Si potrebbe traslare su Altopascio. Un tempo, fino a 50 anni fa, si diceva che in un paese il maresciallo dei carabinieri, il sindaco e il parroco erano le figure più importanti unitamente al medico, per ovvie ragioni. La società è cambiata, si è evoluta; queste figure e i loro ruoli sono ancora di riferimento, ma non solo. Quello che è rimasto in quiete, a riposo, si direbbe in fisica, è l’umana voglia di ambizione. Legittima per carità, ma che talvolta conduce all’autoconvinzione di essere più furbi degli altri. Traduciamo in concreto. Il 2011 sembra lontano ma politicamente è vicinissimo. A maggio del prossimo anno avremo le elezioni comunali. C’è chi sta già lavorando per quell’appuntamento. Niente da dire. Si sa già di persone, assai conosciute, che mirano a diventare assessore, in caso di vittoria della propria lista. C’è chi punterà alla poltrona più grossa, quella di sindaco. Benissimo. L’importante sarà evitare il vespaio di polemiche del 2006, con dispettucci vari tra le parti e molta tensione. Il clima già adesso è preoccupante. Sarà bene che chi si candiderà lo faccia con serenità e trasparenza.

E per rimanere in tema di trasparenza ma cambiando argomento, ci hanno assicurato che il Centro Commerciale Naturale di Altopascio, (nella foto il mercato) arriva fino alla rotonda di Palandri da un lato e fino all’incrocio con via San Giuseppe, sulla Romea, dall’altro. Ma non erano nati per esaltare la tipicità dei negozi del centro, con tanto di finanziamenti regionali? E’ come se a Roma considerassimo per negozi tipici, storici, di tradizione, quelli di Trastevere anziché quelli di via Veneto o a Milano quelli della Bovisa anziché quelli di Corso Buenos Aires.  Quali sono i confini esatti del CCN ? Qualcuno nel settembre del 2008 dichiarò a qualche giornale che sarebbe stato allargato. E’ vero che alcuni paletti, definiamoli così, della Regione, sono decaduti. Perciò si potrebbe ampliare.  E’ così?  Recentemente si è rinnovato il direttivo dei commercianti. Il direttivo nuovo è stato eletto ? In tal caso  i colleghi vorrebbero  sapere i voti degli eletti e dei non eletti, oppure i componenti sono stato solo nominati? E in questo secondo caso, in base a quali parametri?

Massimo Stefanini

Advertising