Consigli comunali sui bilanci ad Altopascio e Montecarlo

da
Advertising

Terminati i lavori al cinema Puccini, costato sinora oltre un milione e 200 mila euro. Scatta ora l’iter della gara per gli arredi. Entro il 10 agosto avrà luogo l’aggiudicazione, a fine 2010 forse il taglio del nastro. Tempo di bilanci nei comuni della Piana. Altopascio e Montecarlo. Cominciamo dalla cittadina del Tau.  Nella sala consiliare di piazza Ospitalieri (nella foto) approvato il programma triennale dei lavori pubblici ed il bilancio di previsione 2010 oltre al rendiconto della gestione 2009. In consiglio voto contrario della minoranza, sia di “Progetto Altopascio” che di Mario Sarti (“Democratici Liberi”), mentre l’altro gruppo di opposizione (Rinascita) ha visto il suo unico esponente, Matteo Tori, lasciare la sala consiliare per protesta. All’ordine del giorno, prima della discussione dello strumento contabile, c’erano alcune interrogazioni. Il presidente del civico consesso, Elena Silvano, aveva concesso un’ora di tempo. Scaduto questo termine si è passati al bilancio, rinviando alla prossima seduta le altre interpellanze. Tori, in disaccordo, ha abbandonato l’assemblea. L’assessore Marconi ha illustrato la manovra complessiva per 23 milioni di euro, un avanzo del 2009 di 4.338.427 euro, (3 milioni l’estinzione di mutui), con l’autonomia finanziaria al 79 per cento e quella impositiva al 57. La pressione tributaria pro capite è di 418 euro. Negativa la valutazione politica della minoranza. A Montecarlo invece allargamento della raccolta rifiuti porta a porta a tutto il territorio. E’ emerso nel consiglio sul bilancio che prevede investimenti per 4 milioni di euro (fognature a Luciani e sistemazione idraulica di San Salvatore le opere più attese), approvato con il voto contrario della minoranza. “Abbiamo esaminato tutti gli aspetti nell’interesse dei cittadini” ha commentato il sindaco Fantozzi. “Le entrate comunali registrano un disavanzo di competenza strutturale che viene corretto con gli oneri urbanistici – ha dichiarato il capogruppo dell’opposizione Silvio Michi”. Avanzo di 30 mila euro per il 2009.

Advertising