Presentata l’edizione 2010 della mostra del vino di Montecarlo

da
Advertising

Nel 40^ anniversario del Consorzio dei vini Doc rivoluzione copernicana per la mostra enologica montecarlese. Intanto cambia il nome della manifestazione: si chiamerà “Montecarlo 2010 terra di vino”. Edizione spartiacque quella che comincerà il 28 agosto per chiudersi l’otto settembre, con l’obiettivo di fare del nettare di Bacco il protagonista assoluto della festa che dal 1968 convoglia sul colle del Cerruglio migliaia di visitatori da ogni angolo della Toscana. Il programma degli eventi, presentato dal sindaco Vittorio Fantozzi, dagli assessori Angelita Paciscopi (turismo) e Paluzzi (cultura), si articola in tre segmenti fondamentali. “Bacco a Montecarlo” comprende le degustazioni quotidiane: quella curata dall’associazione Michele Bartoli si svolgerà in piazza Garibaldi. “Il salotto del vino e del verde” ci riporta alle origini di questo happening, in cui i bianchi e i rossi delle colline del Cerruglio erano valorizzati insieme all’altro caposaldo dell’economia locale, il florovivaismo. Sarà il salotto degli esperti, all’istituto Pellegrini-Carmignani, dove i sommelier dell’Ais di Lucca e quelli della Fisar di Montecarlo faranno degustare due prodotti di altrettante fattorie (solo quelle montecarlesi) a serata. Info e prenotazioni al 329 3703751. Poi avremo l’”Essenza del gusto”, serate a tema sul “matrimonio” fra vino e alta cucina: il primo settembre al ristorante Forassiepi, il 3 e il 5 nella ex chiesa della Misericordia. Spazio ristoro in piazza D’Arme tutti i giorni con una piacevole novità: il ritorno del Gottino, il bicchiere di vetro da collezionare. Infine Arte in fiera, con spettacoli, mostre di pittura, mercatini (con la novità del modernariato). Il sindaco Fantozzi commenta: “E’ una fase di transizione, vogliamo crescere esaltando questa partecipazione di tutta la comunità. Paciscopi ha aggiunto: “Le commissioni ad hoc hanno lavorato in modo proficuo”. Paluzzi ha messo l’accento sull’aspetto culturale, tutti hanno ribadito l’importanza del bere responsabilmente, alla luce delle recenti modifiche del Codice della strada, senza per questo demonizzare il vino. Il resto del programma. Si parte sabato 28 con l’inaugurazione e marcia podistica. Oltre alle degustazioni quotidiane alle 21,30, in piazza Carrara, concerto della Filarmonica Puccini. Domenica 29 alle 18,30 “In… canto per le vie del borgo”, percorso guidato dal dottor Sergio Nelli. Alle 21 “A veglia in piazzetta”, cori e racconti popolari in piazza Lorenzini. Lunedì 30 ’esibizione di Michael Allen e la sua band artisti di fama internazionale, martedì 31 ancora il jazz di Klaus Savoldi. Mercoledì 1 settembre “Montecatini city band”, il 2 appuntamento con una sorta di Corrida, nel Torrione d’oro, dilettanti allo sbaraglio. Il 3 musica, il 4 corteo storico, il 5 defilè di moda, il 6 teatro, l’otto la solenne processione.

Advertising