Toscopan, all’orizzonte un compratore

da
Advertising

Un potenziale acquirente all’orizzonte per la Toscopan di Altopascio, l’azienda con 130 dipendenti in attesa delle decisioni dei giudici del lavoro dopo la richiesta di ammissione alle procedure concorsuali. Una nuova società del settore molitorio, la ToscanaPane, costituitasi proprio nei giorni scorsi, avrebbe l’intenzione di rilevare l’attività, pagando un canone comprensivo dell’affitto degli immobili e dei macchinari. La schiarita è arrivata nell’incontro svoltosi a Palazzo Ducale alla presenza degli assessori provinciali alle Politiche del lavoro Gabriella Pedreschi e allo Sviluppo Economico Francesco Bambini. Al summit hanno partecipato anche gli esponenti dell’associazione industriali, i sindacati (Cgil e Cisl), le Rsu aziendali e il sindaco di Altopascio Maurizio Marchetti, oltre ai rappresentanti del nuovo gruppo subentrante. Presentato il piano industriale che prevede una graduale ripresa della produzione e la presentazione di una nuova domanda di concordato preventivo, con un parziale riassorbimento degli addetti. “Attualmente si stanno definendo intese che possano fornire garanzie per il futuro e per i livelli occupazionali” hanno commentato Bambini e Pedreschi. Nel frattempo, per martedì prossimo è fissato un nuovo incontro, per giungere ad un accordo con le parti sociali. Nelle scorse settimane e nei mesi passati i lavoratori hanno manifestato più volte il loro disagio.

Advertising