Rocambolesco inseguimento a Chimenti

da
Advertising

Una fuga rocambolesca ma anche pericolosa che avrebbe potuto provocare incidenti gravi. E’ quella che ha generato un inseguimento da brivido sulla via Lucchese Romana, in località Chimenti, al confine tra le province di Lucca e di Firenze nel territorio comunale di Altopascio. Una giovane donna, 29 anni, originaria dell’Est Europa, dalla Moldavia per la precisione, alla vista degli agenti della polizia provinciale, ha arrestato di colpo la vettura che stava guidando, una Renault Clio: solo l’ottimo riflesso degli altri automobilisti ha evitato il rischio di un tamponamento a catena per la repentinità della manovra. Successivamente, dopo aver invertito la propria direzione, ritornando verso la cittadina del Tau e cercando di far perdere le proprie tracce, imboccava via Chimenti, l’arteria che dalla strada provinciale conduce a Spianate. La donna, una volta bloccata e vistasi in trappola, si è nascosta all’interno di una corte ma la manovra diversiva non ha avuto esito positivo e per gli agenti è stato facile intercettarla e bloccarla. Il motivo del precipitoso allontanarsi di fronte alle forze dell’ordine? L’assenza dell’assicurazione obbligatoria e il fatto che il veicolo mancasse della revisione. La giovane, in regola con i permessi di soggiorno, rischia la confisca del mezzo e una sfilza di sanzioni amministrative per le numerose infrazioni al Codice della strada per un somma che si aggira sui mille euro.

Massimo Stefanini

Advertising