Festival nazionale di teatro amatoriale a Montecarlo

da
Advertising

Scocca l’ora di teatro. Parte domenica 17 ottobre (fino al 12 dicembre, inizio sempre ore 16, biglietto 5 euro) il secondo festival nazionale di teatro amatoriale al Rassicurati di Montecarlo. L’iniziativa è stata presentata in conferenza stampa da Mariella Cuomo, presidente della sezione lucchese delle compagnie amatoriali e dall’assessore alla cultura Massimiliano Paluzzi. Ogni pomeriggio due spettacoli su un tema preciso: uno dei laboratori e l’altro più professionale. In mezzo la merenda. La differenza rispetto al 2009 è l’aspetto sociale. Si comincia con l’argomento “Con-vivenze” del gruppo “Quante storie” che metterà in scena “Abracadabra Zuzum Babalù”. A seguire la compagnia CTI con l’opera 2Via d’uscita”. Il 24 sul tema Naufragi, la compagnia “Papalagi”, asl 2 Lucca e associazione Aedo in “L’arca dell’alleanza”, poi “Grandi manovre” in “La magia del bisogno”. Il 7 novembre per “Strane visioni della realtà” l’associazione Retroscena si cimenterà in “Alice nel paese delle meraviglie”, mentre l’associazione “In scena veritas di Pavia si esibirà in “L’uomo che salvò il mondo”. Il 14 Vittime e carnefici il laboratorio teatro e non solo in “Alt, la primavera del ‘78”, poi i “Nautilus di Vicenza in “Nodo alla gola”. Il 21 novembre “libertà vò cercando” con i “Sorvegliati speciali” in “E’ cominciata male ma ci si può riprendere”. Il 28 “Il Gambero rosso” in “Puccini” e la compagnia “Luna nuova” di Latina in “Morso di luna nuova”. Il 5 dicembre, della serie Graffi, laboratori di Lucca in “L’elogio del soprassalto” e la compagnia “Schegge d’Ortaet” di Bari in “Cara crudele dolce intimità”. Chiusura il 12 con Natale in casa Cupiello. Info al 320 6320032.

Advertising