I Giovani del Pd replicano a “Insieme per Altopascio”

da
Advertising

In replica a “Insieme per Altopascio”, i giovani del Pd (del nuovo segretario Lazzarini, nella foto), inviano un documento:

“La parola “disinformazione” adoperata da “Insieme per Altopascio” nella

replica al nostro articolo apparso recentemente sulla stampa, contrasta con

l’evidenza dei fatti e tutti gli altopascesi oggi lo possono constatare.

Siamo vicini alla fine del mandato della giunta e gran parte degli annunci

elettorali fatti negli anni passati restano ancora una volta mere promesse e

addirittura nuovamente utilizzate a fini elettorali. Di concreto gli

altopascesi hanno visto e vedono ben poco. In materia di scuola, per esempio, era stato promesso un plesso scolastico nuovo, ad oggi inesistente, che risolvesse i problemi dell’attuale scuola media “G.Ungaretti” che non riesce ad accogliere tutti gli studenti del territorio comunale. L’ampliamento dell’edificio effettuato alcuni anni fa è stato solo

un’intervento tampone, dato che, ancora oggi, gran parte dei ragazzi delle

frazioni di Marginone e di Badia Pozzeveri “migrano” verso la scuola di

Montecarlo (per altro con servizi di trasporto non ben coordinati).

L’intervento alla materna è stato realizzato grazie ai fondi della Regione, ma risulta ancora insufficiente dato il forte aumento della popolazione di questi anni. In materia di impianti sportivi, piscina e palazzetto sono e restano promesse che anno dopo anno vengono riproposte sui giornali, ma di effettivo gli altopascesi non hanno visto niente. Solo una certezza: la nostra squadra di basket si trova costretta ad affrontare il campionato in un altro comune. Riguardo la sicurezza, le telecamere risolvono ben poco: gli altopascesi oggi non si sentono certo più sicuri perché sono osservati da un occhio telematico!

Diverse zone di Altopascio sono e restano off-limits, soprattutto la sera. Il potenziamento del controllo del territorio da parte delle forze dell’ordine avrebbe dovuto essere già attuato diversi anni or sono, quando fu scelta una forzata politica espansiva della città che, lo si doveva prevedere, avrebbe attratto anche tutte le problematiche connesse con la delinquenza. Ma, il problema è stato male affrontato nel complesso, approcciandolo come se si trattasse di una semplice questione di ordine pubblico. E che dire della politica giovanile: purtroppo niente.

Infine, tutti possono verificare che l’unica importante opera che si sta

realizzando concretamente sul territorio (risparmiando il cinema-teatro che per i cittadini è ormai una barzelletta) è il secondo lotto della circonvallazione finanziato dalla Provincia di Lucca, che, per altro, ultimando il casello autostradale di Capannori, ha garantito che fosse alleggerito, rispetto al passato, il traffico sulla provinciale Francesca Romea e su viale Europa. Il partito democratico, quindi, non intende fare disinformazione, ma dare consapevolezza e voce ai cittadini che vedono ogni giorno come gli spot elettorali siano distanti dalla realtà del paese e delle frazioni.

GRUPPO GIOVANI PD ALTOPASCIO

Advertising