Partita da Altopascio indagine internazionale sullo spaccio di droga, arrestato dai carabinieri l’albanese che in una rapina picchiò due donne a Marginone

da
Advertising

Black Eagle. Brillante operazione dei carabinieri del Nucleo Investigativo di Lucca che hanno messo fine ad un traffico di sostanze stupefacenti addirittura con ramificazioni internazionali. E indovinate da dove è cominciata tutto? Proprio ad Altopascio nei mesi scorsi quando i militari dell’Arma intercettarono due nigeriani che avevano tentato di nascondere la droga nel retto. Gli africani facevano la spola con San Concordio a Lucca. Poi le indagini hanno coinvolto anche altre città. In totale 35 le persone arrestate e 41 denunciate.

Dopo due anni di indagini invece, arrestato P.X. albanese di 25 anni che con tre complici il 3 ottobre del 2008 aveva rapinatoin modo efferato e con violenza due donne, madre e figlia, rispettivamente di 73 e 50 anni, tra Altopascio e Marginone, sulla via Mammianese, in località Tavolaia. Le due sfortunate protagoniste di quella disavventura furono anche picchiate. I malviventi presero alla fine solo pochi euro.

M.S.

Advertising