Il segretario Pd Lazzarini replica a Marchetti sugli scuolabus

da
Advertising

Il Partito Democratico denuncia il cronico disservizio degli scuolabus

Il Partito Democratico altopascese si domanda come sia possibile che alcune famiglie residenti nel territorio comunale abbiano un così serio disagio per quanto riguarda il servizio scuolabus verso la Scuola Media di San Giuseppe nel comune di Montecarlo.

Il Sindaco Marchetti replica con risposte evasive e d’effetto demandando il problema al preside e all’amministrazione di Montecarlo che a loro volta respingono le accuse verso il nostro Comune.

Sembra quasi che le due amministrazioni, dello stesso orientamento politico, si scambiano la patata bollente, senza considerare che coloro che si scottano sono poi i cittadini.

La realtà è quindi che ci sono famiglie che pagano un servizio che risulta essere inefficiente e che sono costrette a intervenire personalmente, con non pochi sacrifici, per la risoluzione del problema.

Per altro il problema di fondo è la carenza strutturale dell’edilizia scolastica ad Altopascio. Se fosse stata adottata una seria politica di adeguamento degli impianti scolastici all’espansione cittadina, magari creando un nuovo polo di maggiori dimensioni, certo ora non staremmo a discutere di questa situazione paradossale.

Ad oggi all’amministrazione non resta che assicurare, almeno questo, un servizio efficiente, per coloro che “preferiscono” (per non dire sono costretti) emigrare verso le scuole dei comuni limitrofi. Ma il vero problema, lo ripetiamo sono le scuole che ad Altopascio non ci sono!

Rivolgendoci al Sindaco Marchetti diciamo che il costo di 14 euro del servizio scuolabus, non deve essere una scusante per la scarsità del servizio. Sarà, sulla carta, il costo più basso applicato in tutta la provincia, ma di certo non il più equo considerato che non tutti ne possono usufruire.

Ci auguriamo che al più presto l’amministrazione comunale si interessi al problema, trovi una adeguata soluzione e che cominci a considerare i servizi non solo in termini di costi, ma anche di benefici per i propri cittadini.

Advertising