2 anni ai domiciliari per aver tentato di accoltellare la moglie

da
Advertising

Lucca, arriva la condanna per Francesco Buonaguro 65 anni di Santa Maria del Giudice: 2  anni di domiciliari. L’uomo era accusato di tentato omicidio, anche se poi nel corso dell’udienza il collegio giudicante derubrica il grave fatto che vede il Buonaguro protagonista, a lesioni personali gravi.

Era il  27 settembre dello scorso anno, quando Francesco aggredisce con un coltello l’ex moglie, rientrata dalla messa della domenica mattina,  colpendola più volte al tronco e alla testa sino a che la lama di rompe, non soddisfatto continua a colpire la donna anche con un manico di scopa. Alla scena erano presenti i figli ed un vicino di casa.

Sul posto intervengono i carabinieri e arrestano l’uomo per tentato omicidio ma proprio quando gli agenti stavano ammanettandolo il Buonaguro racconta l’episodio e accompagna gli uomini dell’arma nel cassonetto dove era stata gettata l’arma contundente.


Advertising