Ariston va in pensione

da
Advertising

Cambia l’economia, addio Ariston. Infatti la  Indesit Company cambia  e archivia, il marchio Ariston. I notissimi elettrodomestici del gruppo di Fabriano  da giugno si chiameranno «HotPoint». Con la pensione, Ariston si porta via anche una fetta di costume nazionale e di storia industriale: gli elettrodomestici – l’industria del «bianco»: lavatrici, frigoriferi, lavastoviglie – hanno rappresentato a lungo un’eccellenza del Paese, dal boom economico fino ai giorni nostri. E Ariston è stata per mezzo secolo un nome «di casa» nella vita di tante famiglie italiane. Addio Ariston amica di tutti gli italiani e sponsor di quella magica Juventus  degli anni ’80, quella di Trapattoni e Platini.

Ariston da giugno Hotpoint presenta una nuova linea di lavabiancheria per la cui realizzazione industriale sono stati investiti oltre 25 milioni di euro,  Il lancio di nuovi prodotti con tecnologie altamente innovative verrà supportato «da investimenti in comunicazione che raggiungeranno la cifra record di 100 milioni di euro». E «nel 2011 l’azienda investirà 90 milioni di euro in ricerca e sviluppo di nuovi prodotti, livello mai raggiunto in passato».

 

Advertising