L’Aquila la terra trema nuove scosse sismiche insistenti

da
Advertising

Ore 21.17 L’Aquila trema, paura, orrore, terremoto, gente in strada, parapiglia e urla. 3,2 segna la scala Mercalli eppure il ricordo del disastro sismico è forte e la paura corre nelle vene degli Aquilani. Centralini impazziti e sirene ovunque. Nessun ferito. Secondo i rilievi registrati dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, l’evento sismico si è verificato alle 21,17 con una magnitudo di 3.2 e a una profondità di quasi nove chilometri. In particolare le località prossime all’epicentro sono L’Aquila, Pizzoli e Fossa.

Paura ma nessun danno. In base alle verifiche della ‘Sala Situazione Italia’ del Dipartimento della Protezione Civile, al momento non risultano danni a persone e/o cose. La scossa è stata avvertita distintamente, accompagnata da un boato, pare che l’evento sismico sia stato a 9 km di profondità.

Qualche minuto fa  alle 23-50 una scossa di 3.1 viene registrata  nella Valle Peligna, in provincia dell’Aquila.

 

Advertising