Una Firenze tutta di vino ed un pic nic domenicale da Sting

da
Advertising

Dal 3 al 5 giugno arriva Florence wine in piazza Pitti, ma anche  la prima edizione di Divino Tuscany tra il giardino della Gherardesca e Palazzo Corsini. Una tre giorni eccezionale, una splendita vetrina di etichette tutte da degustare, è infatti possibile acquistare una ” drink card” da 10 euro e assaggiare prodotti di oltre 100 aziente con  più di 300 tipologie di vino!

Questa volta sarà data massima attenzione ai cosidetti i vini «etici» , quelli coltivati con metodi naturali e biodinamici, poi, tra le eccellenze sono presenti Brunello di Montalcino, Nobile di Montepulciano, Vernaccia di San Gimignano, Morellino di Scansano oltre a tante varietà di Chianti Classico, dei Colli Fiorentini e della zona di Rufina.Oltre ai 3 consorzi e alle 20 cantine Toscane, ci sono poi interessanti proposte provenienti da Calabria, Sicilia, Veneto, Piemonte e Friuli. E, come tutti i festival toscani, immancabile lo spazio dedicato alla beneficenza, infatti  questo pomeriggio a partire dalle ore 17.30 nella pensione Annalena dalla Fondazione italiana leniterapia  chi acquisterà Il libro delle frattaglie o Divinando: Le stelle nel bicchiere, contribuirà alla ricerca.

Sempre oggi, sabato sono in programma delle cene nelle dimore private di alcune nobili famiglie fiorentine e domenica infine Sting e Trudie Styler, offriranno un pranzo a base di maialino allo spiedo a Villa Il Palagio, si legge online:”Ci piace molto ricevere – dice il cantante Sting – nella nostra tenuta il Palagio, offrendo loro il vino, l’olio d’oliva e il miele di nostra produzione. Abbiamo deciso di prender parte a Divino Tuscany perche’ la Toscana per non e’ sempre una festa, ed amiamo condividere  con la gente i frutti della nostra azienda ed esser parte della vita toscana. Amiamo il paesaggio e il clima della Toscana, che e’ una bellissima parte di mondo; tutto qui e’ fatto con stile ed eleganza”.

 

Advertising