BancoPosta Più, un nuovo nato in casa Posteitaliane

da
Advertising

BancoPosta Più un nuovo nato in casa PosteitalianeSei un cliente di BancoPosta? Attento sono in arrivo novità! Infatti a partire dal  primo settembre il conto corrente Bancoposta frutterà ai correntisti0,00% invece di 0,15%.  la decisione è stata annunciata con una lettera ai correntisti. E’ questo il “non tasso”, una proposta che  potrebbe rivelarsi un suicidio commerciale e concretizzarsi con una fuga di massa dei risparmiatori. Pare infatti che l’idea dell’amministratore delegato Massimo Sarmi e dei suoi manager sia è proprio quella di spingere i correntisti a chiudere il conto Bancoposta convincendoli a passare ad un nuovo prodotto, che verrà pubblicizzato tutta l’estate, ma i correntisti lo conoscono già si tratta infatti di   “Banco Posta più”, con vantaggi e svantaggi completamente diversi.

Se il prodotto Bancoposta  deve il suo successo per la sua semplicità e la trasparenza dell’offerta con costi unici di 30,99 euro annui della tenuta conto, cui si sommano i 10 euro sempre all’anno per il bancomat. In cambio, un tasso che ora è pari dello 0,15, la nuova offerta invece è molto più banca.

i costi di tenuta conto sono pari a ZERO se si :

  • accredita lo stipendio o la pensione;
  • chiede la domiciliazione delle bollette;
  • chiede una carta di credito

la medesima proposta è relativa persino ai bancomat che costano 10 euro ma se si accreditano stipendio o pensione e si pagano le bollette dal conto non si dovrà versare la tassa bancomat di 10 euro.

Il tasso diventerà pari all’1%.

Advertising