Dal PdL lucchese uno stop alla linea Marchetti

da
Advertising

il pdl lucchese ha bocciato la linea marchetti Finisce l’anno scolastico ed è tempo di “bocciature” non solo a scuola però, infatti il  PdL lucchese sembra aver bocciato Marchetti. A quanto è dato sapere il PDL sembra preferire la linea moderata, infatti nonostante si siano dimessi  Marco Agnitti e Luca Leone e,  le richieste pressanti di primarie immediate da parte di Pietro Fazzi, pare che l’assemblea comunale del partito abbia preferito adottare un percorso molto più articolato per giungere al congresso di ottobre. A breve dunque inizieranno gli incontri con gli iscritti e gli elettori che cureranno i coorinatori provinciali, Franco Ravenni e Vanda Cervelli, coordinatori che, come ricordiamo erano stati duramente contestati da Maurizio Marchetti e Vittorio Fantozzi. Secondo quanto si legge in alcune fonti di informazione, sarebbe in corso una  “azione di rafforzamento del partito  iniziata con l’elezione del capogruppo Giancarlo Ramacciotti, espressa all’unanimità da tutti i consiglieri comunali e con la partecipazione al voto dello stesso sindaco Mauro Favilla. ” Il coordinamento anche stabilito un’agenda di incontri ed appuntamenti territoriali in preparazione del congresso autunnale. Sembra dunque che il manifesto proposto da Marchetti non sia piaciuto almeno sin ora.

Advertising