Afganistan: i talebani usano una bambinabomba

da
Advertising

I Talebani usano una bambinabomba
I Talebani usano una bambinabomba

La guerra non rispetta nessuno nemmeno i bambini e, questa volta in Afganistan la vittima è una  bambina  di 8 anni  morta nell’esplosione di una bomba nascosta nella borsa che le era stata affidata dai miliziani perchè la portasse alle forze di polizia afgane. Stando a quanto riferito oggi dal ministero dell’Interno afghano, la bambina è morta ieri nella provincia di Uruzgan, nel sud dell’Afghanistan, quando i ribelli hanno innescato a distanza l’ordigno.”I nemici della pace e della stabilità hanno commesso un altro crimine imperdonabile e vergognoso – ha dichiarato il ministero – una borsa carica di esplosivo che le avevano detto di portare alla polizia”.

La bambina, “in buona fede, ha preso la borsa e si è diretta verso una vettura della polizia. Quando si è trovata vicino al veicolo, il nemico ha fatto esplodere la bomba a distanza, uccidendo la bambina innocente”, ha aggiunto. L’esplosione non ha causato altre vittime. Una morte innocente, voluta da chi sapeva bene cosa consegnava alla bimba.

L’attentato è  accaduto ieri nell’area di Waesbala nel distretto di Charchino nel sud del Paese. Lo scorso 20 giugno un’altra bambina-bomba, ma  Pakistan, solo che quella volta era  stata fermata prima riuscire a farsi saltare in aria.

 

Advertising