Roma lancio di immondizia in piazza Montecitorio

da
Advertising

Manifestazione con lancio di immondizia a Roma
Manifestazione con lancio di immondizia a Roma

Scontri e tensione oggi a Roma, i 200 manifestanti che presidiavano piazza Montecitorio, per dire no alla discarica di Chiaiano, erano stai   bloccati al limitare della piazza dalle forze dell’ordine, hanno lanciato alcuni sacchetti dell’immondizia verso l’obelisco di Montecitorio. Sembra che alcuni sacchetti avessero soprascritto il nome di alcuni deputati e politici della Lega,  un sacco pare fosse addirittura dedicato a  Umberto Bossi e  a Roberto Maroni. Sulla piazza rimangono solo alcuni cartelloni con su scritto: “No alla discarica di Chiaiano” e un altro: “E io faccio lo sciopero della fame”. Accanto ai manifestanti contro la discarica anche un piccolo gruppo di precari della Croce Rossa che chiedono stabilità. Alla manifestazione doveva presenziare il senatore dell’Italia dei Valori, Stefano Pedica. In piazza Montecitorio però la situazione si è scaldata e oltre ai sacchetti gli slogan dei manifestanti sono diventati “pesanti”. La manifestazione ha avuto un connotato marcatamente antileghista, infatti è noto che la Lega Nord sta tentando in tutti i modi d’impedire che venga emanato da parte del Consiglio dei Ministri il decreto che permetterebbe il trasferimento di parte dei rifiuti solidi che stanno affogando Napoli in altri siti sparsi in varie regioni italiane. Un decreto considerato fondamentale, affinché si risolva la situazione, dal sindaco di Napoli, Luigi De Magistris.

Advertising