Energie alternative: fotovoltaico il prescelto dagli italiani

da
Advertising
Energie alternative: fotovoltaico il prescelto dagli italiani
Energie alternative: fotovoltaico il prescelto dagli italiani

Questo quanto scoperto dall’istituto di ricerche di mercato Ipr marketing, sulla base della ricerca commissionata dalla fondazione Univerde, in collaborazione con Fotowatio.

La ricerca è stata effettuata sulla base di 1003 persone, velutando l’età, il sesso, la zona geografica di provenienza e il numero di persone che vi risiedevano.

La ricerca ha cercato di capire il livello di conoscenza degli italiani riguardo alle energie rinnovabili, le valutazioni sull’attuale governo e sulle opposizioni per come affrontano la questione, oltre alla preferenza che danno rispetto ai vari tipi di energia rinnovabile, partendo dal nucleare  fino ad arrivare al solare ed eolico

Di queste 1003 persone il 90% è convinto che ci sarebbe bisogno del solare in più larga misura di quanto è realmente. Lamentano il fatto che non ci siano abbastanza incentivi, e  temono che, i pochi a disposizione, vadano a sparire del tutto.

Sul fronte degli investimenti casalinghi, in questo tipi di energie, il 67% ha scelto il fotovoltaico. C’è stato un aumento della produzione di energia in proprio dal 2009 ad oggi del 13% (all’epoca erano solo il 54% le persone che avevano installato i pannelli solari).

La quasi totale maggioranza degli intervistati è consapevole dello scarso impatto ambientale e della sicurezza dell’energia solare. L’81%  pensa, ma soprattutto spera, che ci sarà un aumento della produzione dell’energia grazie al sole, e che venga mantenuto il proposito da parte del governo, di diventare uno dei più grandi stati produttori di energia utilizzando i pannelli solari.

Solo il 57% era a conoscenza dell’esistenza della legge “Conto energia” che remunera l’energia prodotta da un impianto casalingo.

Consapevoli dei reali costi solo il 30%.

Purtroppo, in molte zone, anche chi investirebbe nel fotovoltaico o altre energie rinnovabili, rimane impossibilitato da tutta una serie di leggi, vuoi per il paesaggistico, così come per molti centri storici, o altre motivazioni che cambiano da comune a comune. Limitando, di fatto, l’insorgere di nuovi impianti, senza parlare della solita lentezza della burocrazia e alle varie e, spesso proibitive regole condominiali.

Energie alternative: fotovoltaico il prescelto dagli italiani
Energie alternative: fotovoltaico il prescelto dagli italiani
Advertising