Tori vota contro lo scioglimento della Altopascio Servizi

da
Advertising
Comunicato del gruppo Insieme per Altopascio:
“Per capire quanto l’ossessione di attaccare Marchetti e Insieme per Altopascio offuschi le menti di alcuni esponenti dell’opposizione è sufficiente analizzare il loro comportamento all’interno del consiglio comunale. Nella seduta di martedì 27 dicembre Matteo Tori è riuscito nel suo capolavoro, un esempio di incoerenza politica e amministrativa che sarà difficile eguagliare. Il consigliere di Liberaltopascio, dopo per mesi avere attaccato Altopascio Servizi, società in house del comune,  impostando la sua campagna elettorale sul fatto che, una volta eletto, avrebbe subito sciolto questa società, ha votato contro in consiglio comunale alla proposta di scioglimento presentata dal sindaco Maurizio Marchetti. Un esempio di incoerenza che conferma che la furia iconoclasta di Tori non è evidentemente determinata dai fatti, ma solamente da una avversione personale nei confronti del sindaco che viene alimentata ad ogni sconfitta elettorale. 
La riprova è proprio questa : anche quando l’amministrazione comunale fa un atto che lui invoca da tempo vota contro, contraddicendosi clamorosamente e dimostrando la pochezza della sua proposta politica”.
 
Insieme per Altopascio
Advertising