Matteo Tori Liberaltopascio

Ecco perchè Matteo Tori ha votato contro la chiusura della “Altopascio Servizi S.r.l.”

da
Advertising
Matteo Tori Liberaltopascio
Matteo Tori

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato di LiberAltopascio

“L’articolo a  firma di “Insieme per Altopascio” contiene una serie di inesattezze o addirittura cose non vere. Dovute molto probabilmente al fatto che non erano  presenti esponenti di Insieme per Altopascio nel consiglio comunale del 27 dicembre e quindi hanno solo riportato cose che gli sono state raccontate. Veniamo ai fatti :nella seduta di martedi  non c’è stata alcuna proposta di dismissione  volontaria e  messa in liquidazione della Società  Altopascio Servizi, da parte del Sindaco Marchetti, ma solo un adempimento previsto dalla legge. La giunta comunale ha scelto di anticipare la chiusura al 31/12/2011 anziché aspettare la scadenza stabilità dalla legge  e cioè il 31/12/2012. La scelta di anticipare la chiusura è solo dettata da motivi economici per accedere ad un finanziamento previsto dall’art.5 del D.L. 138/2011. Il finanziamento ,molto probabilmente, serve a coprire i debiti con la quale la società chiuderà il bilancio 2011. È una delle prerogative del Sindaco Marchetti  quella di chiudere gli enti da lui gestiti dopo che hanno accumulato debiti, vedi il Consorzio di Smaltimento Rifiuti fra Altopascio e Montecarlo. Chiuso con 450.000 milioni di debiti tutti a carico dei cittadini di Altopascio. Veniamo al voto espresso dal capogruppo di LIberAltopascio . IL capogruppo Tori  ha votato contro il provvedimento motivando la scelta con il fatto che sono in corso due inchieste: una della magistratura contabile ed una della magistratura ordinaria. Inchieste partite da un esposto inviato nel mese di febbraio 2011 dallo stesso Tori, dove si chiedeva di accertare : 1)la possibilità di qualificare Altopascio Servizi come società in house del Comune di Altopascio, 2) la legittimità degli affidamenti  diretti effettuati in suo favore, 3)la congruità dell’operazione complessiva che ha condotto alla vendita dell’ex cinema Puccini dal Comune di Altopascio alla Società Altopascio Servizi S.r.l.,4)la responsabilità dei soggetti coinvolti nei confronti dell’erario,5)la responsabilità  penale degli stessi soggetti. L’altra motivazione è dovuta al fatto che non c’è  stata alcuna risposta da parte della maggioranza alla richiesta, presentata più volte dal consigliere Tori,  di conoscere la situazione economica-finanziaria dell’Altopascio Servizi. Riguardo all’accusa di pochezza della proposta politica di LiberAltopascio rispondiamo che è meglio una proposta politica  modesta rispetto ad una proposta ricca, quella di “Insieme per Altopascio”che contiene la stessa promessa da dieci anni a questa parte e cioè la realizzazione della piscina comunale. Promessa che, purtroppo, ancora oggi non si è concretizzata.

Altopascio 28.12.2011

LiberAltopascio”

Advertising