600 mila euro per l’oasi del Sibolla

da
Advertising

Sarà la volta buona per il Sibolla? In conferenza stampa in provincia stabiliti investimenti per quella che è dal 1998 un’oasi naturalistica a tutti gli effetti, menzionata in pubblicazioni straniere ma che è praticamente sconosciuta anche a gli stessi altopascesi. Stanziati 600 mila euro. Di questi, 150 mila sono versati da Provincia di Lucca e Comune di Altopascio, i restanti 450 dalla Regione attraverso fondi europei. L’area palustre, certificata come sito d’interesse comunitario, avrà l’accesso da via Sandroni, con parcheggio capace di accogliere 20 auto ed un autobus. Poi un centro visitatori, punto di partenza delle visite guidate ma anche base di monitoraggio della riserva; il percorso pedonale in terra battuta, lungo un chilometro, fino al giardino didattico, che ospiterà piante caratteristiche della zona.

Advertising