Arrivata richiesta di danni per un milione di euro al comune di Altopascio

da
Advertising

Brutta sorpresa per il comune di Altopascio, che si è visto recapitare una richiesta danni per un milione  e centomila euro. La vicenda è quella dell’impianto di bitume in località Luini a Spianate e risale addirittura al 1995. In quella avrebbe dovuto sorgere un impianto di bitume, i proprietari avevano già acquistato i macchinari ma Palazzo Ducale negò l’autorizzazione alle emissioni in atmosfera, l’ente del Tau invece scongiurò l’installazione inserendo, con una variante alle norme tecniche di attuazione , il divieto di insediamento nei centri urbani o in loro prossimità di aziende insalubri di prima classe. Il sindaco di Altopascio Maurizio Marchetti è tranquillo :” Non ci fossimo opposti sarebbe stato realizzato un impianto che bruciava catrame, senza ricaduta occupazionale per il territorio. Sono sereno perché continuo a essere convinto di avere operato per la salute dei cittadini”.

 

Advertising