Ritorna la festa del pane

da
Advertising

Comunicato del comune di Altopascio. Pane e ospitalità” è lo slogan dell’ottava edizione della “Festa del Pane” che anche quest’anno rinnova il suo appuntamento ad Altopascio (Lu) sabato 12 e domenica 13 maggio organizzata dal Comune in collaborazione con i panificatori della zona, l’associazione Città del Pane e la Strada del vino e dell’olio Lucca Montecarlo e Versilia. L’obiettivo della manifestazione, che si svolgerà nelle piazze del centro storico, è quello di promuovere uno dei simboli di Altopascio, il pane, un prodotto legato alla storia di questo borgo della lucchesia fin dal medioevo, luogo di accoglienza per i pellegrini che percorrevano la Via Francigena e che trovavano ospitalità nella “magione” dei frati Ospitalieri del Tau. Ancora oggi,  a secoli di distanza, la panificazione costituisce uno dei settori più importanti dell’economia di Altopascio. Questo grazie ad un prodotto di eccellenza caratterizzato da bozze e filoni con la crosta croccante, profumata e dorata e dalla mollica chiara e pastosa con la  particolarità della mancanza di sale. Un pane frutto di materie prime di qualità a cui si aggiunge la grande capacità manuale dei fornai, la fragranza ed anche la forma, spesso quadrangolare o più comunemente a filone. Dicono che il segreto del suo sapore sia l’acqua di una certa durezza e la lievitazione, ma la maggior parte dei panificatori  altopascesi sostiene che tutto dipende solo dalla loro abilità. L’apertura della manifestazione è fissata alle ore 15 di sabato 12 maggio e gli stand saranno aperti fino alle 20 mentre domenica l’orario sarà dalle 9 alle 20. I panificatori di Altopascio avranno i loro stand per la vendita e l’esposizione del pane in piazza Garibaldi mentre nella adiacente piazzetta Ricasoli, ribattezzata per l’occasione “piazzetta del gusto”, si potranno acquistare e assaggiare molti prodotti. 

Advertising