Sequestrati 600 chilogrammi di pesce a Altopascio

da
Advertising

Venduto come pregiato polipo ma era totano del Pacifico. Seicento chili di pesce sequestrati in un supermercato ad Altopascio sulla scorta di un’attività eseguita congiuntamente dalle capitanerie di porto di Livorno e Viareggio. Gli ispettori avevano rinvenuto scatolette in cartone, confezionate da una ditta spagnola. Ad insospettire i militari sulla probabile frode una scritta sull’involucro in caratteri molto ridotti ed in lingua straniera che, tradotta, indicava il nome di tutt’altra specie (totano gigante del Pacifico), di qualità inferiore. Le prime analisi ARPAT confermavano l’evidenza. In più, oltre alle misure cautelari, eseguite dalla procura di Lucca, sono state fatte ritirare in Toscana e dall’intero mercato nazionale tutte le confezioni. Sono in corso, a cura dell’AUSL competente, anche le analisi per valutare gli aspetti igienico sanitari. Campioni di prodotto sono stati inviati all’istituto zooprofilattico di Torino per l’esatta identificazione  tramite DNA.  

Advertising