Sigilli ad una azienda di Biagioni

da
Advertising

Per il rappresentante legale, un trentaduenne, è scattata la denuncia. Sequestrata dalla polizia municipale un’area con piazzale, dove stazionavano mezzi pesanti con annesso fabbricato adibito ad officina. E’ accaduto in località Cascine, sulla via provinciale dei Biagioni, nei pressi di Spianate, frazione di Altopascio. Nei guai il  rappresentante legale di una società di trasporti, un trentaduenne, per violazione dell’articolo 650 del codice penale, inosservanza di provvedimenti emanati per ragioni di igiene. A seguito di alcuni esposti, le autorità  verificavano la presenza di polveri sul piazzale, liberate al passaggio dei Tir. Il sindaco firmava l’ordinanza per la cessazione temporanea dell’attività della ditta in attesa che quest’ultima adottasse i dovuti rimedi. Prima ancora mancava la documentazione, a quanto sembra, di avvio dell’attività e a quanto pare ci sartebbero state anchesiutazioni urbanistico-edilizie da chiarire. I vigili urbani acclaravano invece che ciò non era accaduto e allora scattava il sequestro preventivo ai sensi dell’articolo 321 codice procedura penale. Gli atti sono in Procura, indagini in corso a cura del dottor Antonio Mariotti.

Advertising