Marchetti scrive alla società autostrade sulla sicurezza

da
Advertising

“Alla fine degli anni 80 una macchina precipitò su piazza del Porto, l’altro ieri un mezzo pesante è caduto violentemente in via dei Barcaioli. Solo per un puro caso questi due episodi non si sono trasformati in tragedie ancora più gravi di quanto sia successo, visto che il conducente del camion versa ancora in gravi condizioni all’ospedale. Mentre faccio a lui gli auguri di una pronta guarigione, per l’ennesima volta devo trasmettere tutta la mia preoccupazione e la mia indignazione nei confronti della Società Autostrade. Per anni abbiamo chiesto, insieme alle barriere antirumore, che il tratto di autostrada da e per Firenze fosse adeguatamente messa in sicurezza. Il fatto che un camion possa tranquillamente superare il guard-rail dimostra il contrario.

Nella lettera ufficiale che inviamo alla Società Autostrade e per conoscenza al Prefetto di Lucca- continua il primo cittadino altopascese-,  chiediamo senza mezzi termini che venga fatto quanto abbiamo chiesto più volte a voce e per scritto.
Stavolta andiamo oltre e da ora in avanti riterremo responsabile sia tecnicamente che moralmente la Società Autostrade di qualunque cosa accada in questo tratto autostradale. In assenza di risposte adeguate investiremo pertanto il nostro ufficio legale della questione per tutelare la sicurezza dei cittadini, oltre che la loro salute”.
Comune di Altopascio
Advertising