Imprenditore di Spianate ucciso a Pisa

da
Advertising

Luigi Garofalo, 46 anni, imprenditore edile, residente in corte Luini a Spianate, è deceduto a seguito di un dramamatico incidente verificatosi poco dopo l’ingresso del casello Pisa Centro. L’uomo aveva accompagnato un’altra persona ad una visita medica. La sua Mercedes si è fermata sulla corsia di emergenza. Il 46 enne è sceso dalla vettura e si è recato alla Classe A dell’altra persona. Le due auto erano ferme regolarmente nella corsia di emergenza. E’ sopraggiunto un autocarro condotto da un cinquantenne milanese che purtroppo ha preso in pieno Garofalo il quale è morto sl colpo. A nulla sono valsi i disperati  tentativi di rianimare l’imprenditore. Era stato allertato anche l’elisoccorso ma non c’è stato niente da fare. Il conducente del furgone è risultato, dalle analisi, negativo all’etilometro. Ha dichiarato di essersi distratto alla guida e di non aver visto le due auto ferme.

Advertising