Altopascio: aumentata spesa sociale a sostegno famiglie bisognose

da
Advertising
Nonostante siano tempi difficili per gli enti locali, alle prese con tagli drastici del governo centrale, l’amministrazione comunale di Altopascio va in controtendenza e aumenta, per il 2012, la spesa destinata a quella vasta gamma di interventi nel campo del sociale del 22,60%.
 
“Abbiamo accresciuto il nostro impegno per la spesa sociale, che possiamo definire come tutti quegli interventi finanziari che vanno a aiutare i bilanci familiari e comunque tutte le situazioni di disagio, di oltre il 20%- spiega l’assessore al sociale del comune di Altopascio Elena Silvano-. Si tratta di una scelta politica ben precisa della giunta e del sindaco Maurizio Marchetti, per fronteggiare una fase di crisi. Sono molti, infatti, i soggetti in difficoltà che si rivolgono ogni giorno ai nostri uffici e a sindaco e assessori. Per quanto mi riguarda, sto facendo opera quotidiana spesso anche solo di ascolto, perché è molto il disagio e il pessimismo in giro ”.
 
Il comune di Altopascio ha erogato una maggiore quantità di contributi,  da 36mila euro del 2011 a 87mila euro  spesi a settembre 2012 anche sotto forma di buoni alimentari,   per aiutare le molte persone che hanno perso il posto di lavoro o comunque sono cadute in regime di nuova povertà, causate da situazioni diverse ma tendenzialmente frutto della crisi economica che anche a Altopascio, come nel resto del mondo, ha mietuto molte vittime.
 
Advertising