Donna investita da Suv in retromarcia in un parcheggio

da
Advertising

La fretta, magari la distrazione. Gesti automatici che ripetiamo ogni giorno, talvolta possono trasformarsi purtroppo in tragedia. C’è mancato davvero poco in via del Valico, nel centro di Altopascio. Nel parcheggio di un condominio un uomo e una donna di 39 anni, residenti nella cittadina del Tau, stanno parlando. Qualcuno sostiene anche che fosse una discussione, un diverbio. Poi lei si allontana ma di poco, lui sale suo Suv Mercedes e ingrana la retromarcia. Poi parte e sente una colpo, sullo spigolo destro della vettura. Frena immediatamente e scende con il cuore in gola. Purtroppo i suoi timori sono fondati. Quel tonfo sordo era la ragazza che nell’impatto è finita esanime al suolo, quasi sotto le ruote della macchina. Viene lanciato l’allarme e, attraverso il coordinamento del 118, arrivano i soccorsi. La giovane viene trasportata con urgenza all’ospedale di Lucca dove viene sottoposta ad accertamenti radiografici che evidenziano un problema serio ad una vertebra. Trenta giorni la prognosi, con il ricovero. Come detto, ne avrà per un mese, salvo complicazioni. Sul posto, per i rilievi di prassi, la pattuglia pronto intervento della polizia municipale di Altopascio. Questo tipo di sinistri sono meno improbabili di quanto si pensi. Senza contare gli incidenti domestici che ogni anno producono decine di morti e feriti, anche gravi.

Advertising