Anziana di Spianate muore carbonizzata a letto per il difettoso funzionamento della termocoperta

da
Advertising

Fine d’anno tragico ad Altopascio. Dopo la rapina con sparatoria in una agenzia di scommesse e sala giochi, con il rapinatore in coma irreversibile, altro fatto di cronaca nera nella cittadina del Tau, nella Piana di Lucca. Sabato notte una donna di 80 anni, Renza Marchi, residente in località Fiorino a Spianate, frazione di Altopascio, è purtroppo deceduta a causa di un incendio scaturito per un probabile corto circuito della sua termocoperta. L’anziana, accudita da una badante di nazionalità georgiana, è stata messa a letto. Ma il difettoso funzionamento dell’apparato elettrico ha provocato la tragedia. Le fiamme si sono rapidamente propagate all’interno della camera, completamente distrutta. La domestica ha cercato di salvarla, ustionandosi mani e braccia tanto è vero che è stata ricoverata all’ospedale di Lucca, poi trasportata a Cisanello. Per la povera donna invece non c’è stato nulla da fare. Impossibilitata a muoversi è stata sorpresa e uccisa dal rogo. Sul posto, oltre ai Vigili del fuoco di Lucca, anche i carabinieri. Uno di loro è riuscito a salvare la badante dalle fiamme trascinandola fuori dall’abitazione.   

Advertising
Advertisements