Fabbrica abbandonata occupata da oltre 300 giovani nella zona industriale

da
Advertising

carabinieriGiovani arrivati da tutta Italia, circa 300, si sono accampati per una sorta di rave party in una fabbrica abbandonata ubicata nella zona industriale di Altopascio in via Cerbaie. Si tratta dell’ex ceramica Mancioli, proprietà privata, situata proprio davanti l’ex Cover. Francesi, tedeschi, ma anche dalla Sicilia e da tutta la Toscana. Si sono radunati sabato sera e per quasi tutta la notte (in un primo momento sembra vi sia stato un imprevisto con il furgone che trasportava i generatori di corrente) hanno ballato sulle note della musica eseguita da alcuni gruppi. Il raduno, nelle intenzioni dei ragazzi che hanno aderito attraverso un tam tam su internet, dovrebbe continuare sino a lunedì, giorno di festa, essendo l’Epifania. Sabato sera vi sono stati controlli da parte delle forze dell’ordine, con i carabinieri che hanno identificato diversi teen-ager e non solo. Sono in corso attualmente ulteriori verifiche da parte dei militari dell’Arma. Chi ha autorizzato la festa? Se non l’ha fatto nessuno allora vi sono dei reati. Il titolare dell’immobile vorrà giustamente spiegazioni. E magari vorrà capire come mai, dal sabato notte, gente che occupa proprietà private, viene gentilmente ospitato fino al lunedì. In Toscana la memoria va al rave party di Sorano, a Pasquetta del 2011, quando due carabinieri vennero massacrati, uno di loro morì mesi dopo, da alcuni giovani che si erano opposti ad un controllo.

Advertising