Marchetti replica al Pd sul rave party

da
Advertising
Marchetti genericaReplica di Marchetti sul rave party al Pd. “Si passa dalle baruffe lucchesi, passando per le stangate fiscali  provinciali e regionali per giungere alla perla del taglio degli stipendi degli insegnanti a livello nazionale, fa polemiche di bassa lega sulla vicenda del rave party di Altopascio.
Mi accusano di avere sottovalutato il problema e di non essere intervenuto. Idiozie. In realtà, quando il Pd  fa queste affermazioni demenziali offende il lavoro della  Questura che ha, fino da subito, operato al meglio per circoscrivere il problema. Un continuo collegamento fra il sottoscritto e i vertici competenti della sicurezza provinciale ha permesso di concordare azioni e operazioni, nel totale rispetto delle leggi vigenti. Il Questore di Lucca mi ha personalmente detto di essere a disposizione per confermare quanto dico.
Alla fine, è bene ricordarlo, nonostante le premesse, nulla è successo alle persone e sono rimasti solo un po’ di  rifiuti . Altrove queste adunate non si sono concluse in questo modo, come ad esempio a Grosseto, dove addirittura c’è stato un morto.
In ogni caso, ricordo a questi fenomeni  del Pd che si tratta di un’area privata e che i partecipanti a queste “feste”, sicuramente più vicini alle loro posizioni politiche che alle mie, hanno dato prova in questi anni di non avere alcun rispetto per cose e persone.
Fra le tante sciocchezze il fatto che la musica abbia disturbato i residenti. Se chi ha scritto abitasse a Altopascio, saprebbe che l’area è completamente priva di abitazioni, ma si tratta di un’ulteriore riprova che tutto serve a cercare di attaccare l’amministrazione comunale, non importa se con le verità o attraverso delle sciocchezze”.
Advertising