La replica di Marchetti sulle scritte

da
Advertising

Marchetti genericaIl sindaco Marchetti replica al Pd sulle scritte sui muri delle scuole e non solo:
“Con la solita demagogia, il Pd altopascese vorrebbe addossare all’amministrazione comunale anche le colpe delle scritte abusive. Un fenomeno che colpisce tutti, compresi i comuni amministrati da loro, come si può facilmente vedere girando anche dalle nostre parti.
Mentre condanniamo il contenuto delle scritte e gli autori di questi attentati al decoro urbano, non possiamo in ogni caso accettare la strumentalizzazione di chi ha evidentemente il solo scopo di denigrare.
Per quanto riguarda la scritta alla scuola di Badia Pozzeveri , dove qualche ora fa abbiamo commemorato con i bambini e gli insegnanti la figura del partigiano Andrea Bianchi con una cerimonia commovente e sentita, non ne eravamo a conoscenza, dato che è comparsa in queste ore.
Pur girando il territorio, abbiamo evidentemente meno tempo libero degli amici del Pd che possono quindi notare in tempo reale il fiorire di queste scritte.
Per quanto riguarda i manifesti comparsi in questi giorni, al pari delle scritte, verranno tolti compatibilmente con le altre attività svolte dagli operai comunali, come abbiamo sempre fatto ritenendo giusto farlo, anche in assenza del “risentimento” degli amici del Pd altopascese”.

Advertising