Sarti critica Renzi su Fb e il segretario provinciale e quello comunale Pd lo “bacchettano”

da
Advertising

EPSON DSC pictureMario Sarti, leader del gruppo di opposizione di centrosinistra in consiglio comunale (dove vi sono esponenti del Pd come Sara D’Ambrosio e Daniel Toci), ha postato sul noto social network giudizi non proprio positivi, per utilizzare un eufemismo, sul premier e lider maximo del Partito Democratico, Matteo Renzi. E’ vero che Sarti è da sempre socialista e che c’è distanza tra situazione locale e quella nazionale ma ciò ha scatenato diverse reazioni. Tra le frasi di Sarti che più hanno colpito quella in base alla quale ci troveremmo di fronte a persone che pensano quasi esclusivamente ai loro interessi. Pronta la replica dei renziani che pongono anche un pressante interrogativo: “Noi difendiamo il nostro segretario e premier Matteo Renzi. Come può il capogruppo dell’opposizione (di centrosinistra) ad Altopascio esternare pubblicamente queste dichiarazioni?”. Sul j’accuse alla Emile Zola di Sarti, interviene anche il gruppo di centrodestra che esprime la maggioranza, “Insieme per Altopascio”: “Speriamo che ciò non porti ad una escalation delle polemiche. Tutto questo senza che nessuno si preoccupi del paese di Altopascio. Solo tentativi di puerili accuse all’amministrazione comunale, puntualmente demolite dalla maggioranza che, invece, lavora in modo unito – ribadisce Insieme per Altopascio – perché non interessata dalla ideologia ma composta da persone che stanno insieme solamente per il bene della cittadina del Tau. Insomma – conclude la coalizione del sindaco Marchetti – si tratta di situazioni che avrebbero bisogno di una spiegazione da parte dei compagni del Pd. I cittadini di Altopascio lo meriterebbero”. Sulla vicenda intervengono anche il segretario provinciale Pd Andreuccetti e quello comunale Bicocchi: “Sarti ha sbagliato, ha commentato d’impeto con una persona con cui è amico, magari però certe espressioni poteva risparmiarsele”.

Advertising