Tutto pronto per la festa del bignè

da
Advertising

Un fine settimana per golosi… e non solo quello in programma ad orientano, al confine con Altopascio. La Festa del Bignè di Orentano, giunta alla 46° edizione, entra nel vivo e ripropone anche quest’anno la terza gara di “Mangiatori di Bignè” che si terrà sabato sera 23 agosto in piazza San Lorenzo. A contendersi la vittoria saranno i più golosi disposti a divorare i bignè nel minor tempo a disposizione. A seguire tombola di gruppo con ricchi premi per i vincitori.
Evento principe della manifestazione sarà la sfilata del Dolcione Monumento, in programma domenica 24 agosto, per il quale saranno necessarie diverse decine di migliaia di bignè ed alcuni quintali di pan di spagna per guarnire la struttura, alla quale stanno lavorando i pasticceri-carpentieri orentanesi. È un lavoro paziente e delicato che richiede particolare competenza ed abilità, indispensabile per far prendere le “giuste forme” alla struttura, il tutto corredato da giochi di luci appositamente studiati per spettacolizzare il corteo. Protagonista di questa edizione sarà Papa Francesco, infatti verrà realizzata una rappresentazione della cattedrale di Cordoba, dove nel 1969 l’odierno Pontefice ricevette l’ordinazione presbiteriale. La montagna di dolci potrà essere assaggiata dai golosi presenti, dato che sarà distribuita gratuitamente domenica sera dopo che avrà sfilato su un pianale mobile dalle dimensioni di sei metri di altezza, quattro metri di larghezza e quindici metri di lunghezza. Il calendario della festa orentanese, organizzata dall’Ente Carnevale dei Bambini con il patrocinio del Comune di Castelfranco di Sotto, prevede però anche altri appuntamenti. Infatti, oltre alla prima edizione del Palio delle Botti che si è svolta con grande successo domenica scorsa e che ha visto la vittoria dell’associazione “Calcetto Insieme”, ci sarà domani sera venerdì 22 agosto un’edizione in notturna del Carnevale con la sfilata dei carri per le vie del paese. Da segnalare che per anche per questa edizione, come lo scorso anno, l’ingresso sarà ad offerta libera e non con il biglietto come avveniva nelle edizioni degli anni passati.

Advertising