Blitz dei carabinieri in una maglieria di cinesi e in un night per il lavoro nero

da
Advertising

carabinieri-nasEnnesimo blitz dei militari dell’Arma dell’ispettorato del lavoro in collaborazione con i colleghi di Altopascio nella cittadina del Tau. Gli investigatori hanno sospeso l’attività di una maglieria gestita da cinesi in paese e di un night club, con ballerine dell’est europeo. In tutto sono state elevate sanzioni complessive per ben 50 mila euro, multe comminate ai titolari per violazioni in materia di lavoro: in tutto 22 i dipendenti che non sono risultati iscritti regolarmente a libro paga. In una attività di confezioni, gestita da un cinese abitante ad Altopascio trovati 15 dipendenti al lavoro, ma 5 erano al nero e una è risultata clandestina. Al titolare, un uomo di 41 anni, è stata quindi sospesa l’attività in attesa che si metta in regola. Poco dopo visita ad un night club della zona. Un privé assai frequentato e con ben 31 dipendenti trovati al lavoro: 28 erano ballerine ed intrattenitrici, ma sette di loro non avevano alcun contratto.

Advertising