Vigili urbani arrestano straniero ricercato dopo inseguimento

da
Advertising

vigili-urbaniBrillante operazione dei vigili urbani di Altopascio, coordinati dall’istruttore Italo Pellegrini, che hanno tratto in arresto un uomo di 35 anni, E.S. le sue iniziali, originario del Marocco dopo un rocambolesco inseguimento. Il giovane, dopo l’allerta scattata in tutta la Piana dopo la rapina al supermercato Dico a Porcari, veniva fermato dagli agenti della polizia municipale del Tau. In un primo momento tranquillo, mostrava segni di nervosismo alla richiesta dei documenti. Così fuggiva a bordo di una vettura rossa a folle velocità lungo la Romana e veniva intercettato a Spianate. Grazie alla sinergia con la Squadra Mobile di Lucca, si riusciva ad ottenere la certezza dell’identità del malvivente, e si scopriva che, non solo aveva né patente Nè permesso di soggiorno valido, ma anche che su di lui pendeva un provvedimento della Corte d’Appello di Firenze per reati legati agli stupefacenti e per rapina. Tra l’altro, fuggito dai domiciliari, tecnicamente era anche da considerarsi un evaso. Veniva bloccato e associato al carcere di San Giorgio a Lucca. Dopo la scarcerazione si procederà con l’espulsione. E’ il terzo arresto in 15 giorni per i vigili urbani altopascesi, elogiati in conferenza stampa dal sindaco Marchetti e dal comandante Gatto: “Non fanno solo multe e speriamo che questa efficacia sia di stimolo ad altri”.

Advertising