Studi medici e ambulatori sopra la farmacia che compie 10 anni di vita. I numeri

da
Advertising

searchUn Centro Sanitario con ambulatori e studi medici al piano primo mentre sotto, con altre attività commerciali che gli nasceranno vicino, opererà la farmacia comunale di Altopascio, in località Turchetto, nei pressi del supermercato Pam. E’ la clamorosa notizia lanciata dal sindaco Maurizio Marchetti alla festa per la celebrazione dei 10 anni del presidio, in un ponte ideale tra passato e futuro. “Analoghe strutture limitrofe hanno avuto maggiori difficoltà – ha aggiunto con un pizzico di polemica il primo cittadino del Tau – questo nuovo progetto dovrà essere ratificato dal Cda ma crediamo in questo tipo di sviluppo”. La farmacia in oggetto è per il 51 % del Municipio, per il 49 di un socio privato. Il primo presidente, Piero Vettori, ha ricordato l’esordio… bagnato in quanto due giorni prima del taglio del nastro, a causa della rottura di un tubo dell’acqua, i locali già pronti con i medicinali già allestiti, furono allagati. L’attuale presidente, Roy Seghieri ha evidenziato la valenza anche di natura sociale, con diversi servizi per gli anziani e la sinergia con le scuole. Molto interessanti numeri. Il presidio in un decennio ha incassato 16.380.000 euro, un milione circa i prodotti venduti, 751 mila i clienti (molti fidelizzati) in un’area baricentrica tra i territori di Altopascio, Montecarlo e Porcari. L’ad Raffaele Giannini e il revisore dei conti Massimo Salvatori hanno ricordato come si è evoluta la situazione patrimoniale: un capitale di 560 mila euro, con dividendi per 319 mila euro distribuiti dal 2008, di cui 162 mila ritornati all’Ente di piazza Vittorio Emanuele che detiene, come detto, il 51%. 6 mila euro l’incasso medio giornaliero.

Advertising