Pino si abbatte su una casa a Gelsa, tetti scoperchiati a Chimenti dopo tromba d’aria

da
Advertising

vigili-del-fuoco[1]Una vera e propria tromba d’aria, quella abbattutasi sull’estremo lembo di territorio comunale di Altopascio, tra le località Chimenti e Gelsa, nei pressi della frazione di Spianate. In serata un violento temporale, con bufera di vento si è abbattuta sulla zona. Un pino secolare sul lato della carreggiata della strada provinciale Livornese, si è letteralmente sradicato dal suolo, schiantandosi sull’arteria molto trafficata che conduce in direzione Valdinievole e Chiesina Uzzanese. Solo la fortuna ha evitato una tragedia sicura: il grosso albero infatti, del diametro di alcuni metri e del peso di tonnellate, avrebbe schiacciato qualsiasi veicolo in transito in quel momento. Cadendo però, è finito dall’altra parte della strada, devastando la recinzione ed abbattendosi sul tetto dell’abitazione di Ulisse Laurino, molto conosciuto in zona in quanto titolare del bar Gelsa che si trova a 500 metri. In polvere pannelli fotovoltaici e tegole, tetto quasi distrutto ma anche qui, il fato ha sorriso: in casa si trovava una donna anziana che però non ha subito conseguenze fisiche. La strada è rimasta chiusa per 4 ore circa, fino a quando i vigili del fuoco di Lucca non sono intervenuti per rimuovere la gigantesca pianta che divideva in due in pratica la zona, essendo di traverso sulla carreggiata. I primi ad accorrere sono stati gli agenti della polizia municipale di Altopascio, con la pattuglia pronto intervento coordinata dall’istruttore Italo Pellegrini. Di rinforzo, per chiudere alla circolazione, anche i colleghi di Fucecchio. A Chimenti invece, sulla provinciale Romana, tegole in mezzo alla strada e tetti parzialmente scoperchiati. Ma anche qui, per fortuna, nessun ferito (specialmente le auto in transito) e danni contenuti.

Advertising