Incompatibilità per un consigliere? Lo sostiene il Pd

da
Advertising

searchIncompatibilità per un consigliere comunale? Lo sostiene il Pd in un comunicato. “E’ il caso della società controllata per il 51% dal comune, la Farmacie Altopascio srl che ha conferito l’incarico di presidente del collegio dei revisori a Massimo Salvadori che è anche consigliere comunale. Si tratta quindi di una situazione in cui la figura del controllore in qualche modo coincide con quella del controllato. Non vogliamo certo mettere in dubbio le competenze e la professionalità di Salvadori, ma far presente che questo doppio incarico oltre a essere politicamente poco opportuno è anche anomalo. Chiediamo dunque al Sindaco e agli amministratori della Farmacia comunale di porre fine a questa anomalia e invitiamo Salvadori a dimettersi da uno di questi due incarichi per togliere ogni ombra dall’azione di questa società pubblica così importante per il nostro territorio”.

Advertising