Denunciato per guida in stato di ebbrezza in…bicicletta

da
Advertising

vigili-urbaniLa bicicletta in mezzo alla carreggiata lasciava presagire un grave incidente stradale e allora la pattuglia della polizia locale di Altopascio si è fermata e guardando meglio ha notato un uomo nel fossato. C’è voluto poco per capire che non si era trattato di impatto con altri veicoli, ma di ubriachezza. Così è scattata la denuncia per guida in stato di ebbrezza non di una vettura ma di una… mountain bike. Episodio davvero curioso. Ma andiamo con ordine. Alcune sere fa, i vigili urbani stavano perlustrando il territorio a scopo di controllo e di prevenzione. Bloccati dal velocipede in mezzo alla strada, in via dei Carrari a Altopascio, i rappresentanti delle forze dell’ordine, individuavano un trentatreenne di origine magrebina in stato di evidente alterazione. Veniva allertato il 118 che spediva sul posto una ambulanza. Il giovane, nel viaggio verso l’ospedale di Lucca, dava in escandescenze tentando di distruggere il mezzo di soccorso e tenendo in apprensione medici e personale infermieristico, tanto che veniva richiesto di nuovo l’intervento della municipale come scorta. Emergeva inoltre che lo straniero era la stessa persona che alcuni anni fa, anche in quel caso ubriaco, aveva scagliato un posacenere in testa al titolare di un bar sulla Bientinese. Sottoposto a test alcolemico, veniva denunciato in quanto aveva un valore tre volte superiore ai limiti consentiti dalla legge.

Advertising