Il Comune replica al Pd sulla casa confiscata alla criminalità organizzata

da
Advertising

sanjacopo“Franceschini lo ha comunicato ma intanto non è l’Erp ma la Lode, l’assemblea dei Comuni sulle case popolari, a decidere di stanziare 400 mila euro per la ristrutturazione dell’immobile di via Puccini a Spianate confiscato alla criminalità organizzata. Inoltre abbiamo anche dubbi tecnici che la struttura possa ospitare sei appartamenti”. Replica così il Comune di Altopascio a Franceschini, presidente Erp ma soprattutto al Pd sulla casa di Spianate salita alla ribalta delle cronache per operazioni delle forze dell’ordine. “Come ha documentato un servizio di Rai Tre Toscana – si legge in una nota – a smuovere la situazione è stata la partecipazione di Maurizio Marchetti alla conferenza regionale sui beni confiscati alla criminalità organizzata con il vicepresidente Stefania Saccardi, che ha visto la partecipato il direttore dell’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati il prefetto Umberto Postiglione. Erano presenti, tra gli altri, il vice-comandante della Legione Carabinieri Toscana, quello del Corpo forestale dello Stato, diverse associazioni, da Avviso Pubblico a Libera, alla Fondazione Caponnetto. Il Pd avrà anche acceso un faro – si legge nel comunicato – che non ha però illuminato chi ha dovuto giudicare la denuncia fatta dall’amministrazione comunale nei confronti di ignoti a seguito della devastazione dell’immobile, scoperta dal comune quando è effettivamente entrato in possesso della casa.

Advertising