Il Pd a Marchetti “Avete posticipato voi la data del consiglio”

da
Advertising

searchLa data dell’approvazione del bilancio è stata volutamente posticipata dalla maggioranza, nonostante le richieste dei gruppi di opposizione. La strumentalizzazione dell’assenza dei consiglieri di minoranza è stato solo l’ennesimo goffo tentativo di guardare il dito e non la luna. Anche sulle opere pubbliche l’Amministrazione Altopascese è in perfetta continuità con il suo stile. In questi anni non è stato aperto neanche un cantiere. Dal crono-programma allegato al bilancio, emerge come le opere che sono da tempo promesse, siano in realtà ancora ben lontane dall’essere realizzate: il parco pubblico a Badia atteso da anni sarà forse aperto a 2016 inoltrato, probabilmente a ridosso del voto, mentre per quello di via B. Nardi a Spianate c’è da aspettare il 2017; anche il rifacimento di via Gavinana, mutilata dei suoi pini secolari, è rimandato al 2017; per non parlare della riasfaltatura di via del Valico, il rifacimento di p.zza Ospitalieri, i marciapiedi in via Mammianese, la manutenzione straordinaria della palestra comunale, gli interventi di ristrutturazione alla scuola elementare di Altopascio, tutto rimandato al 2018. Anche la messa in sicurezza dell’area dell’ex inceneritore del Cerro, un intervento prioritario di salvaguardia ambientale, promessa già l’anno scorso, è prevista solo per il 2017. In questi anni abbiamo sempre chiesto maggiore programmazione amministrativa che stabilisse delle priorità ben precise: manutenzione ordinaria della viabilità e delle strutture scolastiche, attenzione alla qualità dell’ambiente, al fine di riqualificare e valorizzare il nostro territorio come merita. Marchetti, però, è sempre stato più impegnato ad organizzare le sue reiterate sconfitte elettorale che ad occuparsi di Altopascio.

PD Altopascio

Advertising