Attenzione alle truffe on line

da
Advertising

carabinieriChi ha acquistato attirato irresistibilmente da prezzi stracciati, senza però mai vedere la merce ordinata dopo aver eseguito ricariche poste pay per centinaia di euro, chi si è visto addebitare acquisti per 500 euro sulla carta di credito, evidentemente clonata, senza averli mai fatti. Truffe on line per diversi altopascesi che sono incappati in queste disavventure, ormai sempre più frequenti. Dai tempi del film di Totò che cerca di vendere la fontana all’uso del web e alle strategie telematiche. Un giovane ha ordinato un tablet a prezzo fuori mercato e dopo aver pagato con ricarica poste pay, ha atteso invano che l’oggetto elettronico dei suoi sogni arrivasse. Un commerciante, invece, si è visto addebitare merce non meglio identificata dalla Germania. Le forze dell’ordine comunque raccomandano sempre la massima prudenza.

Advertising