Spedizione punitiva, arrivano da Montecatini ma si picchiano a Altopascio, rumeno operato d’urgenza alla testa

da
Advertising

carabinieri 2E’in coma a Pisa, operato d’urgenza alla testa per le gravi lesioni riportate, uno dei rumeni di 24 anni residente a Altopascio, rimasto in una pozza di sangue dopo la rissa di domenica sera nel centro di Altopascio, tra piazza Tripoli, via Cavour e via Regina Margherita. Trasportato con urgenza al san Luca, è stato poi condotto a Pisa dove è stato necessario l’intervento chirurgico e si trova in rianimazione, la prognosi è riservata. La ferita alla testa potrebbe essere compatibile con un oggetto contundente, ad esempio una spranga di ferro anche se questo elemento è ancora da verificare. Sembra che tutto sia partito da qualche apprezzamento non gradito su una ragazza sui social network e che questo abbia generato una specie di spedizione punitiva. Prima gli insulti in rete, poi si è passati alle vie di fatto. Coinvolti nel diverbio che ha provocato alcuni feriti, tre rumeni di Altopascio e una decina di albanesi arrivati dalla Valdinievole, tra Pescia e Montecatini che poi si sono dileguati all’arrivo dei carabinieri. I militari dell’Arma però ne avrebbero individuati almeno un paio nell’immediatezza del fatto. Le indagini proseguono per cercare di arrivare agli altri che sono fuggiti e che si sarebbero dati appuntamento per picchiare colui che aveva osato fare commenti su una giovane attraverso il tam tam sul web. Gli albanesi, una volta arrivati all’appuntamento con due auto, non avrebbero nemmeno lasciato spiegare niente al rumeno, accompagnato da un suo amico (anche lui finito al Pronto Soccorso ma in condizioni meno gravi).

Advertising