L’asilo di Spianate oggetto di studi internazionali

da
Advertising

searchAltopascio fa scuola nella…scuola. Modello scolastico internazionale con progetti innovativi che vengono studiati da 4 stagiste francesi. L’iniziativa è stata illustrata durante una conferenza stampa all’asilo Primo Volo di Spianate alla presenza del sindaco Marchetti e del vice Francesco Fagni. La collaborazione con l’istituto transalpino per la formazione degli operatori sociali e il Comune del Tau è nata a seguito di un contatto con la docente all’Università di Parigi Silvie Rayna che poi è sfociato in due articoli sulla rivista internazionale per l’infanzia “Le furet” sull’educazione all’arte e alla natura dei bambini, prendendo spunto anche dalla storia e dalle opere di Kandinsky. Al progetto formativo hanno aderito anche l’istituto comprensivo e il nido domiciliare “Le ciliegine”. Lo stage prevede la presenza delle 4 ragazze fino al 5 marzo, con 36 ore settimanali, con rielaborazione scritta della loro esperienza quotidiana. Nell’ambito del cosiddetto “approccio toscano”, Tuscany Approach, sono state organizzate visite presso servizi educativi di qualità in Toscana: Empoli, Pistoia, San Miniato, Lajatico. Le stagiste d’Oltralpe, Marie-Alice Laure, Laurie Revol, Emilie Renaud, Celine Nien. hanno dichiarato di apprezzare le strutture altopascese, l’ampiezza, la presenza di luce, di materiali adeguati per la tutela dei piccoli. Soddisfazione per Marchetti e Fagni: “Sapere che dall’estero studiano la nostra organizzazione è la prova che tutto quanto abbiamo fatto nel settore scolastico, sia in termini di investimento economico e tecnico, oltre che umano, ha avuto ottimi risultati”.

Advertising